spesometro

Spesometro: novità 2018

Nella nuova bozza del provvedimento, troviamo la proposta di una versione “light” dello strumento di controllo fiscale e la definizione della proroga della data di invio precedentemente fissata per il 28/02/2018.

Nel 2018 arriva lo Spesometro semplificato. L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito la bozza del provvedimento che recepisce le novità introdotte dal decreto legge 148 del 2017 con cui si punta a ridurre drasticamente le informazioni che i contribuenti dovranno inviare al Fisco: sarà facoltativo compilare i dati anagrafici di dettaglio delle controparti e sarà possibile comunicare solo i dati del documento riepilogativo registrato, anziché i dati dei singoli documenti, per le fatture emesse e ricevute di importo inferiore a 300 euro. Inoltre, per semplificare l’adempimento e limitare gli scarti delle comunicazioni dovuti ad errori nella fase di compilazione, saranno pubblicati sul sito dell’Agenzia, congiuntamente al provvedimento definitivo, anche due pacchetti software gratuiti per il controllo dei file delle comunicazioni e per la loro predisposizione. Strumenti che si aggiungeranno ai servizi già disponibili nel portale Fatture e Corrispettivi del sito internet di Agenzia delle Entrate.

Per quanto riguarda la prorogala scadenza del 28 febbraio per la comunicazione dei dati delle fatture del secondo semestre 2017 viene spostata al sessantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del provvedimento definitivo (che è tuttora in bozza).

Continuate a seguire il nostro blog per rimanere aggiornati!