Qualche dubbio su come operare?
Non ti ricordi che programma lanciare?
Come si carica una fattura estero?

NON TI PREOCCUPARE!

Puoi trovare le risposte alle domande più ricorrenti sul nostro portale informativo insieme alle note di rilascio per tutte le ultime versioni del software.

Se la versione del tuo software non è aggiornata o desideri un upgrade, contatta il  partner di riferimento oppure consulta la sezione del nostro blog dedicata agli aggiornamenti cliccando qui: scoprirai le nuove release o service packs che implementano funzionalità ed ottimizzazioni ai nostri software.

Di seguito le domande&risposte più frequenti.

c Espandi Tutto C Riduci Tutto

Amministrazione (4)

Ci sono vari approcci ma tutti si basano sulla definizione del periodo di competenza.
Nel Ciclo Attivo, Passivo, Prima Nota & I.v.a. sia in transito che ufficiale si possono indicare facoltativamente 2 date: Inizio e Fine competenza.
Quando entrano in gioco queste date?
– Durante la stampa del bilancio, dove è possibile ottenere un bilancio per competenza
– Durante le operazioni periodiche / annuali per la rilevazione automatica di ratei & risconti ed in tal caso verranno generati movimenti per gestire la competenza.

La funzione è disponibile nella definizione dei Parametri Contabili abilitando l’apposito flag ‘Numera Pagina durante la stampa’.
Dal MENU -> Manutenzione di Sistema-Parametri-Parametri Contabili.

Category: Amministrazione

Si, dal menù Manutenzione di Sistema > Utility eseguire la funzione Controllo Prima Nota.
Nella maschera proposta, attraverso alcune opzioni, viene attivata la verifica dei movimenti contabili dell’anno evidenziando le eventuali anomalie ed i riferimenti alla registrazione per potere apportare le opportune correzioni.

Categories: Amministrazione, Utility

È possibile utilizzare la funzione presente nel menù Amministrazione > Interrogazioni > Mastrini Contabili.
Nella maschera si potranno impostare alcuni filtri, come ad esempio clienti, fornitori o diversi, oppure la selezione dei soli mastrini movimentati.
La stampa può essere prodotta direttamente su file PDF con la funzione standard di Stratega.

Category: Amministrazione

Ciclo attivo (4)

Il mondo delle varianti è nativamente presente in Stratega pertanto è disponibile ovunque venga gestito un codice prodotto: finito, semilavorato, materia prima o servizio che sia.
Dalla definizione delle varianti in tipologia e numero variabile in base al tipo di articolo sino al loro utilizzo in ciclo attivo, ciclo passivo, magazzino e logistica, produzione con distinta base a varianti e gestione delle eccezioni, l’utente viene guidato in modo naturale.

Ci sono vari approcci ma tutti si basano sulla definizione del periodo di competenza.
Nel Ciclo Attivo, Passivo, Prima Nota & I.v.a. sia in transito che ufficiale si possono indicare facoltativamente 2 date: Inizio e Fine competenza.
Quando entrano in gioco queste date?
– Durante la stampa del bilancio, dove è possibile ottenere un bilancio per competenza
– Durante le operazioni periodiche / annuali per la rilevazione automatica di ratei & risconti ed in tal caso verranno generati movimenti per gestire la competenza.

Come funziona l’attribuzione del prezzo di vendita in Stratega?

La gestione dei listini è particolarmente ricca ed in grado di soddisfare anche le più articolate esigenze. In prima istanza si parte dal prezzo standard di vendita specificato in Anagrafica prodotti.
Nel caso in cui si debbano gestire diversi listini e prezzi eventualmente in valute diverse, viene messa a disposizione la possibilità di codificare fino a 32000 diversi listini, titolandoli ed associandoli ad una valuta ed un periodo di validità. Per ogni prodotto inserito a listino è possibile specificare uno sconto a 3 livelli oppure un prezzo netto. Per ogni prodotto a listino è prevista la definizione di scaglioni a quantità in modo tale da poter promuovere acquisti a blocchi.

E’ possibile associare ad ogni listino uno o più clienti che, senza ulteriori specifiche ne erediteranno le condizioni. Lo stesso listino verrà proposto in tutti i documenti di vendita associati al cliente con possibilità di variarlo in caso di necessità.

Se tutto questo non riesce a soddisfare le esigenze di profilazione dei clienti, possiamo utilizzare la possibilità d aggiungere uno sconto generico a 3 livelli e se anche questo non bastasse, la possibilità di associare al singolo cliente una scontistica per classificazione prodotto ove poter assegnare per ogni combinazioni di caratteristiche uno sconto od un prezzo netto eventualmente differenziati per scaglioni di quantità.

In ultima istanza il listino particolare cliente, che permette di definire un elenco di prodotti sui quali personalizzare l’offerta per sconto o prezzo netto eventualmente anche qui per scaglioni di quantità

Category: Ciclo attivo

La funzionalità è voluta e prevista per evitare che più utenti eseguano operazioni incompatibili contemporaneamente. Per sbloccare la funzionalità, dopo esservi assicurati che nessun altro utente sia effettivamente nel programma segnalato è sufficiente utilizzare l’apposita funzione da: MENU -> Manutenzione di Sistema-Utility- Cancellazione Semaforo.
Premere ‘Cancella’

Category: Ciclo attivo

Ciclo Passivo (2)

Il mondo delle varianti è nativamente presente in Stratega pertanto è disponibile ovunque venga gestito un codice prodotto: finito, semilavorato, materia prima o servizio che sia.
Dalla definizione delle varianti in tipologia e numero variabile in base al tipo di articolo sino al loro utilizzo in ciclo attivo, ciclo passivo, magazzino e logistica, produzione con distinta base a varianti e gestione delle eccezioni, l’utente viene guidato in modo naturale.

Ci sono vari approcci ma tutti si basano sulla definizione del periodo di competenza.
Nel Ciclo Attivo, Passivo, Prima Nota & I.v.a. sia in transito che ufficiale si possono indicare facoltativamente 2 date: Inizio e Fine competenza.
Quando entrano in gioco queste date?
– Durante la stampa del bilancio, dove è possibile ottenere un bilancio per competenza
– Durante le operazioni periodiche / annuali per la rilevazione automatica di ratei & risconti ed in tal caso verranno generati movimenti per gestire la competenza.

Fatturazione Elettronica (3)

La funzione che mantiene aggiornati gli stati in Fatturazione elettronica è Interrogazione stati fatture elettroniche, al suo avvio il programma provvede a leggere i nuovi stati importati oltre che ad aggiornare le fatture corrispondenti.
Solo dopo aver utilizzato questa funzione gli stati saranno aggiornati anche nelle altre maschere. Si ricorda che gli stati vengono sincronizzati ogni ora circa.

Si, in Fatturazione elettronica è disponibile la funzione Controllo Bolli Fatture Elettroniche.
Per utilizzarla è sufficiente selezionare il periodo desiderato e cliccare Trova, saranno elencate tutte le fatture con esito positivo (Consegnata o Notifica mancata consegna) del periodo, contenenti la Spesa bollo elettronico associata all’azienda, oppure il flag bollo a carico emittente impostato.

Può capitare che pur avendo validato il file XML della fattura, il Sistema di Interscambio non riesca a consegnarlo al cliente finale. Viene così notificato lo stato di mancata consegna (MC). La mancata consegna può essere causata da errore o mancanza del codice destinatario, oppure indisponibilità temporanea dei sistemi del ricevente.

In ogni caso la fattura non è persa, SDI la ha messa a disposizione del cliente nella sua area riservata del portale fatture e corrispettivi.

Sarà compito dell’emittente avvisare il cliente destinatario che la fattura è stata emessa e che deve essere acquisita manualmente.

Licenze (2)

Di fatto non ci sono limiti al numero dei posti lavoro gestibili.
Un corretto dimensionamento dell’infrastruttura permette di estendere l’utilizzo ad numero virtualmente illimitato di utenti.

Category: Licenze

Vengono offerte le due tipologie in modo tale da potersi adattare alle specifiche esigenze di ogni azienda.

La licenza Concorrente viene rilasciata dopo ogni utilizzo permettendo ad un numero più elevato di utenti di accedere alle applicazioni. L’unica limitazione è la non contemporaneità. Molto indicata per utenti che usano l’applicazione in modalità estemporanea come ad esempio accessi non continuativi.

La licenza Nominale è legata al computer dove viene installata e pertanto non viene rilasciata dopo ogni utilizzo. Indicata per utenti che utilizzano il sistema quotidianamente o per usi prolungati.

Category: Licenze

Liquidazione IVA (2)

Dal MENU -> Manutenzione di Sistema-Parametri-Parametri Iva.
Indicare l’importo nel campo ‘Acconto Fine anno’

Category: Liquidazione IVA

Dal MENU -> Manutenzione di Sistema-Parametri-Parametri Iva.
Indicare l’importo con segno negativo nel campo ‘Riporto dell’esercizio precedente’.

Category: Liquidazione IVA

Operazioni Periodiche (2)

Ci sono vari approcci ma tutti si basano sulla definizione del periodo di competenza.
Nel Ciclo Attivo, Passivo, Prima Nota & I.v.a. sia in transito che ufficiale si possono indicare facoltativamente 2 date: Inizio e Fine competenza.
Quando entrano in gioco queste date?
– Durante la stampa del bilancio, dove è possibile ottenere un bilancio per competenza
– Durante le operazioni periodiche / annuali per la rilevazione automatica di ratei & risconti ed in tal caso verranno generati movimenti per gestire la competenza.

Apertura Parametri

L’operazione indispensabile da eseguire è Apertura dei Parametri.
La funzione deve essere eseguita nell’anno di competenza prima di inserire un qualsiasi documento o movimento.
E’ disponibile nel menù Manutenzione di Sistema > Utility > Apertura Parametri

Produzione (1)

Il mondo delle varianti è nativamente presente in Stratega pertanto è disponibile ovunque venga gestito un codice prodotto: finito, semilavorato, materia prima o servizio che sia.
Dalla definizione delle varianti in tipologia e numero variabile in base al tipo di articolo sino al loro utilizzo in ciclo attivo, ciclo passivo, magazzino e logistica, produzione con distinta base a varianti e gestione delle eccezioni, l’utente viene guidato in modo naturale.

Registri IVA (1)

REGISTRO VENDITE: dal MENU -> Manutenzione di Sistema-Parametri-Parametri Registro Vendite. Ricercare il Registro e abilitare il flag di ‘Numera Pagina durante la stampa’ (per tutti i registri in uso da stampare)
REGISTRO ACQUISTI: dal MENU -> Manutenzione di Sistema-Parametri-Parametri Registro Acquisti. Ricercare il Registro e abilitare il flag di ‘Numera Pagina durante la stampa’ (per tutti i registri in uso da stampare)
LIQUIDAZIONE IVA: dal MENU -> Manutenzione di Sistema-Parametri-Parametri Iva. Nel campo ‘Numero Registro‘ nel ‘Sezionale Registro Vendite‘, indicare il registro di vendita per poter seguire la stessa numerazione in fase di stampa liquidazione.

Category: Registri IVA

Stampe ed Interrogazioni (1)

Ci sono vari approcci ma tutti si basano sulla definizione del periodo di competenza.
Nel Ciclo Attivo, Passivo, Prima Nota & I.v.a. sia in transito che ufficiale si possono indicare facoltativamente 2 date: Inizio e Fine competenza.
Quando entrano in gioco queste date?
– Durante la stampa del bilancio, dove è possibile ottenere un bilancio per competenza
– Durante le operazioni periodiche / annuali per la rilevazione automatica di ratei & risconti ed in tal caso verranno generati movimenti per gestire la competenza.

Utility (1)

Si, dal menù Manutenzione di Sistema > Utility eseguire la funzione Controllo Prima Nota.
Nella maschera proposta, attraverso alcune opzioni, viene attivata la verifica dei movimenti contabili dell’anno evidenziando le eventuali anomalie ed i riferimenti alla registrazione per potere apportare le opportune correzioni.

Categories: Amministrazione, Utility