Documentazione
< Indietro
Print

AMMINISTRAZIONE (TABELLE) – CAUSALI PRIMA NOTA

Causali Prima Nota

Questo programma gestisce le causali contabili che vengono utilizzate per descrivere i movimenti della Prima Nota.

La causale contabile, in base a come viene settata, è estremamente importante per la gestione delle Ritenute d’Acconto, delle Autofatture (CEE, Reverse Charge ed altro); inoltre può attivare alcune gestioni particolari in base all’[Azione Svolta].

CODICE: è un valore numerico;
DESCRIZIONE: è un valore “libero”;
SEGNO: è possibile indicare se il movimento è esclusivamente in Dare o in Avere. Libero significa che il movimento potrebbe essere in Dare o in Avere. Infine gli indicatori di Chiusura e Apertura esprimono l’uso della causale per chiudere o aprire un esercizio contabile (ne deve esistere al massimo uno per entrambi).
N.B. opzione [Ratei/Risconti] è presente da [S6B6 SP18];
CONTROPARTITA: è possibile indicare una contropartita che verrà proposta quando si inserisce una riga in prima nota con questa causale; collegato al [Piano dei Conti];
Attivo [Zoom][F7] e [Gestione][CTRL+F7];
CALCOLO RITENUTE: [RIT] attiva il calcolo delle Ritenute d’Acconto sulla Prima Nota;
AZIONE SVOLTA: indica se la causale deve attivare particolari funzioni.
Collegato alla Tabella [Descrizioni] CAUCON_AZIONE. Attiva la [Gestione][CTRL+F7];
– NESSUNA;
– SALDA PARTITA: attiva le operazioni di chiusura (parziale o totale) delle Partite & Scadenze;
– CARICA INSOLUTO: attiva le operazioni di rilevazione di un effetto andato insoluto;
– GENERA PARTITA: attiva l’inserimento si una Partita & Scadenza dalla Prima Nota;
– SALDA PARTITA CON ESTINZIONE ANTICIPO: attiva una particolare gestione del saldo di una Partita & Scadenza con la contestuale chiusura anche di un anticipo richiesto;
– GENERAZIONE MOVIMENTO CONTABILE: utilizzando in Prima Nota una Causale con attiva questa  azione, le righe presenti nella tabella [Movimento Contabile] di questo modulo vengono copiate sulle righe del Movimento di Prima Nota. Permette di pre impostare un movimento completo di Prima Nota;

ESCLUDE DA E/C CLIENTI E FORNITORI: nei mastrini, verranno escluse le righe con questa causale dall’estratto conto Clienti o Fornitore;

Nella Tab [BROWSE] viene visualizzata la tabella con tutte le causali trovate con l’ultima ricerca

Il segno è espresso con un valore numerico che corrisponde all’ordine, da sinistra a destra, con cui sono disposte le relative voci (1=Dare, 2=Avere, 3=Libero, 9=Apertura, 10=Chiusura)

Dati Ulteriori

In questa Tab è possibile inserire un [Messaggio], che verrà visualizzato in Prima Nota e Prima Nota IVA alla conferma di un movimento, e predisporre la struttura di un movimento di Prima Nota così da agevolare l’inserimento di nuovi movimenti.

N.B. la tabella viene utilizzata solo se la Causale ha come [Azione Svolta]

Poiché ripete la struttura delle righe della Prima Nota si rimanda a tale modulo per maggiori delucidazioni. (vedi Prima Nota)

Nationalizer

Questa sezione permette l’inserimento delle traduzioni della causale in altre lingue.

La colonna [Lingua] è collegata alla Tabella [Lingue]; Attivo [GESTIONE][CTRL+F7].
Nella colonna [Anagrafica] deve essere scritta la traduzione.

Autofatture

Questa Tab (presenta da [S6B6 SP15]) è utile per la gestione degli acquisti intracomunitari (o del Reverse Charge ed altre situazioni similari).

Gli automatismi di questa gestione lavorano in coppia con la Tabella [Codici IVA]. È l’incrocio tra una causale con generazione autofattura ed un Codice IVA con generazione autofattura che scatena la creazione dei movimenti automatici tipi di questa gestione.

GENERA AUTOFATTURA: abilita questa causale alla gestione dell’autofatturazione;
TIPOLOGIA AUTOFATTURA: campo obbligatorio e tabellato (Tabella [Descrizioni] CAUCON_TIPOAUT). Nell’elenco si trovano tutti i tipi di gestione ammessi. N.B. La scelta della Tipologia determina delle differenze nella presentazione dei totali nelle Fatture di Acquisto: se la Tipologia è Autofattura CEE l’IVA viene calcolata, ma non viene considerata nel totale del documento; per le altre Tipologie la totalizzazione del documento è normale;
TIPO DOCUMENTO FATTURA: è il tipo di documento con cui gestiamo le autofatture (deve far parte dei Tipi documento da 1 a 4 vendita); N.B. è consigliabile che ve ne sia almeno 1 dedicato a questa gestione e non utilizzare quello delle vendite;
Collegato alla Tabella dei [Tipi Documento]. Attivo [Zoom][F7] e [Gestione][CTRL+F7];
TIPO DOCUMENTO NOTA CREDITO: è il tipo di documento da utilizzare per le Note di Credito che attivano la gestione dell’Autofattura (deve far parte dei Tipi documento da 6 a 9 vendita). N.B. è consigliabile che ve ne sia almeno 1 dedicato a questa gestione e non utilizzare quello delle Note di Credito;
NUMERO REGISTRO VENDITA: il registro utilizzato per le autofatture; N.B. anche qui è consigliabile avere almeno 1 registro dedicato a questa gestione.
Collegato alla Tabella dei [Parametri Registri Vendita]. Attivo [Zoom][F7] e [Gestione][CTRL+F7];
CAUSALE FATTURA: è la causale che Stratega™ deve utilizzare nelle righe di Prima Nota dell’autofattura
Collegato alla Tabella delle [Causali Prima Nota] (in pratica sé stessa). Attivo lo [Zoom][F7];
CAUSALE NOTA DI CREDITO: è la causale che Stratega™ deve utilizzare nelle righe di Prima Nota dell’autofattura per la Nota di Credito
CAUSALE GIROCONTO: è la causale che Stratega™ deve utilizzare nelle righe di Prima Nota del giroconto che “chiuderà” l’IVA sul fornitore.
Collegato alla Tabella delle [Causali Prima Nota] (in pratica sé stessa). Attivo lo [Zoom][F7];
CONTROPARTITA: contropartita che Stratega™ deve utilizzare per l’autofattura e il giroconto (tale conto deve essere inserito in Anagrafica Clienti); in pratica può essere un conto di un “cliente” fittizio inserito per questa gestione; normalmente viene inserito nell’Anagrafica Clienti il cliente “Autofattura” per questo scopo. Il conto che viene indicato nella scheda del cliente, deve essere riportata in questo campo.
GENERA AUTOFATTURE IN AUTOMATICO: se flaggato permette la generazione in automatico dei movimenti (deve essere attivo)
DATA DOC. FINE MESE.: se flaggato forza a fine mese la data dei movimenti di autofattura e di giroconto.
SEGNALA GIROCONTO: avvisa che è stato inserito il Giroconto; N.B. è molto utile flaggarlo perché così l’utente si accorge che la gestione delle autofatture è stata eseguita correttamente.

N.B. per maggiori dettagli: Prima Nota: Gestione Autofatture

La stampa presenta il semplice elenco delle causali presenti nella Tab [BROWSE].

Note di Rilascio

Previous GESTIONE VARIANTI – DEFINIZIONE FAMIGLIE
Next DATI FIRR
Indice contenuti