Documentazione
< Indietro
Print

MOVIMENTI DI TRANSITO

Prima Nota di Transito

La prima nota di transito è gestita da un flag da indicare sulla testata dei movimenti di PRIMA NOTA.

Il FLAG TRANSITO indica che questa operazione è di transito e quindi non sarà presa in considerazione nelle stampe dei bilanci o nella stampa del giornale di contabilità.
Per confermare e renderà effettiva la registrazione è sufficiente togliere il flag TRANSITO e salvare.
La procedura avvisa nel momento in cui si sta rendendo definitiva una registrazione con una data anteriore ad una stampa del giornale già effettuata in definitiva e sarà cura dell’utente variare la data nella maniera corretta.
In Prima Nota è possibile recuperare delle registrazioni di transito, anche di anni precedenti, per poterle rendere definitive. Questo è possibile inserendo un nuovo movimento di prima nota per il conto interessato e recuperando il dato visualizzato nel Tab [Transito]. Con il seleziona righe è possibile confermare le singole righe della registrazione.

Per le righe rese definitive la procedura attiva il flag TRANS.IN CONT visibile sulla riga dell’operazione.

La stampa dei movimenti di Prima Nota indicherà in una colonna se l’operazione è in transito o no e se in transito risulta comunque definitiva. In questa stampa vengono comunque visualizzate anche le righe definitive con indicazione TD per evitare di avere dei totali sbilanciati. Sarà l’utente a selezionare eventualmente solo le operazioni non di transito o quelle di transito ma non definitive.

Prima Nota IVA di Transito

In prima nota IVA è possibile effettuare un’operazione in transito.
Perché ciò sia possibile deve essere utilizzato un Registro IVA NON SOGGETTO A LIQUIDAZIONE e con il FLAG TRANSITO ATTIVO.

Le operazioni vengono fatte normalmente specificando però il registro di TRANSITO.
Sarà possibile recuperare i DDT dal Tab [Magazzino], aprire una scheda cespiti, generare una scadenza, collegare un allegato, imputare centri di costo e commesse, chiudere anticipi.
[INTRA][RIT] Non sarà possibile gestire gli INTRASTAT e le RITENUTE. Per la gestione delle notule rimane attiva la metodologia usata sin ora.
Per rendere definitiva la registrazione è necessario utilizzare il Tab [Transito].

Dopo avere indicato un NUOVO REGISTRO (non in transito) e la nuova data di protocollo sarà possibile con il bottone CONFERMA IN CONTABILITA’ confermare questa registrazione.
La procedura provvederà a modificare i riferimenti con le scadenze lasciando però tutti inalterato.
L’unica modifica effettuata sarà il ricalcolo del protocollo Iva e il conseguente aggiornamento dei parametri.
Le scadenze non saranno ricalcolate e quindi bisogna prestare molta attenzione. [RIT] Se la causale usata per il transito avesse avuto il calcolo delle RITENUTE le stesse non sarebbero state calcolate (come detto in precedenza il transito delle ritenute rimane la gestione delle NOTULE), mentre rendendo definitiva la registrazione la gestione provvede ad effettuare il calcolo delle stesse ma lasciando invariata la scadenza.

Previous GESTIONE PLAFOND
Next GESTIONE IVA IN REGIME DEL MARGINE (Beni Usati)
Indice contenuti