Documentazione
< Indietro
Print

REGISTRO DICHIARAZIONI D’INTENTO

Questo programma (presente in Stratega da [S6B6 SP09]) serve a protocollare la dichiarazione d’Intento dei Clienti.

NUMERO PROTOCOLLO, DATA: [S6B6 SP14] il numero di protocollo è assegnato automaticamente dal sistema, mentre la data deve essere imputata;
CONTRASSEGNO TELEMATICO: è il riferimento che attribuisce alla Dichiarazione d’Intento l’Agenzia delle Entrate;
CLIENTE: è il codice cliente; collegato all’[Anagrafica Clienti];
NUMERO DICHIARAZIONE CLIENTE, DEL: è il numero di protocollo e la data che ha attribuito il cliente alla Dichiarazione
DATA INIZIO E FINE VALIDITÀ DICHIARAZIONE: da inputare;
PLAFOND IMPORTO: da imputare (ma non vi sono controlli);
CODICE IVA NON IMPONIBILE: è il codice IVA da attribuire alle fatture in esenzione IVA;
NOTE: [S6B6 SP10] annotazioni libere;
DATA VALIDITÀ PLAFOND: Dal … Al: limiti di validità della Dichiarazione d’Intento;
TABELLA: elenco delle dichiarazioni d’intento in base all’ultima ricerca effettuata;

N.B. poiché non vi è alcun automatismo, si consiglia di inserire nella scheda cliente il codice IVA indicato nella dichiarazione d’intento in modo che, durante l’inserimento, di un nuovo documento venga assegnato questo codice e non quello normale dell’articolo. Ovviamente è necessario togliere il codice IVA dalla scheda cliente alla data di fine validità, se non è arrivata una nuova dichiarazione.

È possibile stampare il registro delle dichiarazioni d’intento ricevute; Qui sotto un esempio:

Note di rilascio

Previous CONTABILIZZA VENDITE
Next PROCEDURA INTRA
Indice contenuti